Loading...
Strudel salato di cavolfiore

Strudel salato di cavolfiore

  • Prodotti freschi a casa tua in 24h
  • Qualità italiana e Presìdi Slow Food
  • Segui le istruzioni e rilassati

Delizioso e saporito, con olive che sbucano tra le cimette di cavolfiore, da mangiare caldo o anche tiepido: davvero un ottimo strudel salato.

Cavolfiore scottato e mescolate a pecorino e olive costituisce la gustosa farcitura di questo strudel. La pasta brisée avvolge il ripieno con una copertura dorata e croccante, punteggiata di semi di sesamo. Lo strudel salato è un piatto facilissimo e versatile, adatto a tutta la famiglia.

Cavolfiore Cavolfiore
Olive nere Olive nere
Pasta brisée Pasta brisée
Rosmarino Rosmarino
Semi di sesamo Semi di sesamo
Pecorino romano Pecorino romano

- sale

- pepe

1. Preriscaldare il forno a 180°. Mettere a bollire l'acqua. Pulire il cavolfiore, ridurlo in cimette, lavarlo bene.

2. Cuocerlo al dente in acqua salata. Scolarlo, metterlo in una ciotola e farlo raffreddare.

3. condirlo con olive taggiasche, pecorino grattugiato, pepe e rosmarino a piacere.

4. Nel frattempo srotolare la basta brisée lasciandola nella sua carta, bucherellare il fondo con una forchetta. Farcire con il composto di cavolfiore.

5. Chiudere bene lo strudel, spennellare con dell'olio la superficie e cospargere di semi di sesamo.

6. Infornare a 180° per circa mezz'ora e poi servire.

Quomi supporta la ​Fondazione Slow Food, associazione internazionale no profit impegnata a ridare il ​giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi ​territori e tradizioni locali



Molti dei nostri prodotti hanno il marchio BIO certificato: ogni giorno facciamo del nostro meglio per reperire prodotti di ​altissima qualità da produttori selezionati e ​responsabili, che promuovono la ​biodiversità dell’ambiente ed escludono l'utilizzo di prodotti di sintesi e di OGM

pix