Loading...
Saltimbocca alla romana con purè di patate

Saltimbocca alla romana con purè di patate

  • Prodotti freschi a casa tua in 24h
  • Qualità italiana e Presìdi Slow Food
  • Segui le istruzioni e rilassati

Fettine di vitello insaporite con salvia e prosciutto crudo… avete indovinato? Sono i saltimbocca alla romana!

I saltimbocca con prosciutto crudo e salvia sono un piatto tipico della tradizione romana. Gustosissimi e buonissimi, sono anche incredibilmente semplici da da preparare: rosolati per bene e saporiti, li accompagniamo con un morbido purè di patate, ottimo per raccogliere il sughetto dei saltimbocca.

Burro Burro
Fesa di vitello Fesa di vitello
Patata Patata
Prosciutto crudo Prosciutto crudo
Salvia Salvia

- un bicchiere di vino bianco

- sale

- stuzzicadenti

1. Mettere le patate (lavate) con la buccia in una pentola d’acqua fredda salata e portare ad ebollizione, fino a stracuocerle.

2. Pelarle e schiacciarle con uno schiacciapatate o con una forchetta.

3. Metterle in un pentolino e aggiungere il burro e il parmigiano fino ad avere un composto cremoso. Regolare di sale.

4. Mettere una fetta di prosciutto crudo su ogni fetta di carne e poggiarvi una foglia di salvia.

5. Fissare il tutto con uno stuzzicadenti, infarinare leggermente i saltimbocca.

6. In un’ampia padella fondere il burro e disporre i saltimbocca: cuocere 1 minuto per lato.

7. Aggiungere il vino bianco e lasciare evaporare.

8. Salare, pepare e servire subito i saltimbocca ben caldi con il loro fondo di cottura, accompagnati dal purè.

Quomi supporta la ​Fondazione Slow Food, associazione internazionale no profit impegnata a ridare il ​giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi ​territori e tradizioni locali



Molti dei nostri prodotti hanno il marchio BIO certificato: ogni giorno facciamo del nostro meglio per reperire prodotti di ​altissima qualità da produttori selezionati e ​responsabili, che promuovono la ​biodiversità dell’ambiente ed escludono l'utilizzo di prodotti di sintesi e di OGM

pix