Loading...
Purea di fave e cicoria saltata

Purea di fave e cicoria saltata

  • Prodotti freschi a casa tua in 24h
  • Qualità italiana e Presìdi Slow Food
  • Segui le istruzioni e rilassati

Un piatto tradizionale pugliese questa cremosa zuppa di fave e cicoria saltata.

Un piatto tradizionale pugliese questa cremosa zuppa di fave e cicoria saltata.

Le fave di Carpino sono un presidio Slow Food, particolarmente piccole e tenere, e vengono coltivate in un piccolo comune della Puglia: rosolate, stufate e infine frullate assumono una consistenza vellutata e un sapore avvolgente. La zuppa è insaporita con freschissima cicoria saltata, abbinamento tradizionale per le fave.

Cicoria Cicoria
Cipolla dorata Cipolla dorata
Fave essiccate decorticate Fave essiccate decorticate
Patata Patata

- sale

- frullatore

1. Pulire la cicoria, ridurla in pezzi più piccoli, lavarla e cuocerla in acqua salata per 10 minuti. Scolarla.

2. Tagliare a cubetti molto piccoli la patata e tritare la cipolla.

3. Rosolare per pochi minuti le fave secche in un tegame con un giro di olio, la cipolla tritata e la patata. Aggiungere un po' di sale.

4. Coprire a filo di acqua e cuocere con coperchio a fiamma molto bassa per circa 20 minuti.

5. Trascorso questo tempo frullare il tutto fino ad ottenere una crema.

6. Servire la crema calda con un pugno generoso di cicoria al centro ed un giro di olio evo a crudo.

Quomi supporta la ​Fondazione Slow Food, associazione internazionale no profit impegnata a ridare il ​giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi ​territori e tradizioni locali



Molti dei nostri prodotti hanno il marchio BIO certificato: ogni giorno facciamo del nostro meglio per reperire prodotti di ​altissima qualità da produttori selezionati e ​responsabili, che promuovono la ​biodiversità dell’ambiente ed escludono l'utilizzo di prodotti di sintesi e di OGM

pix