Loading...
Gnocchi di ricotta e noci

Gnocchi di ricotta e noci

  • Prodotti freschi a casa tua in 24h
  • Qualità italiana e Presìdi Slow Food
  • Segui le istruzioni e rilassati

Con ricotta e noci e conditi con burro profumato alla salvia, non possono mancare nel nostro menù: gli gnocchi.

Ai tempi dell'Italia contadina e povera gli gnocchi erano una piatto delle feste ricco e sostanzioso, in particolare serviti a carnevale. Bastano pochi passaggi, un cucchiaio, una ciotola e dell'acqua bollente e questi gnocchi di ricotta saranno pronti per deliziare il vostro palato.

Burro Burro
Farina di grano tenero tipo 00 Farina di grano tenero tipo 00
Noci Noci
Ricotta vaccina Ricotta vaccina
Salvia Salvia
Uova Uova

- sale

- pepe

- 50 gr parmigiano reggiano grattugiato

1. Mettere a bollire l'acqua. Mettere la ricotta precedentemente scolata in una ciotola capiente e lavorarla in modo da eliminare i grumi.

2. Unire uova, parmigiano, sale e amalgamare bene il tutto. Versare la farina a pioggia e continuare a mescolare.

3. Passare l'impasto su un piano infarinato e lavorarlo per qualche minuto. Formare dei salsicciotti e tagliare a tocchetti.

4. Quando l'acqua bolle salarla e buttare gli gnocchi. Cuocere per cinque minuti o fino a quando non verranno a galla.

5. Nel frattempo, preparare il condimento facendo sciogliere il burro in padella con alcune foglie di salvia e un goccio d'acqua, mescolando fino ad avere una consistenza cremosa.

6. Versare gli gnocchi in padella e farli saltare un minuto a fuoco vivace.

7. Servire caldi con le noci tritate sopra.

Quomi supporta la ​Fondazione Slow Food, associazione internazionale no profit impegnata a ridare il ​giusto valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi ​territori e tradizioni locali



Molti dei nostri prodotti hanno il marchio BIO certificato: ogni giorno facciamo del nostro meglio per reperire prodotti di ​altissima qualità da produttori selezionati e ​responsabili, che promuovono la ​biodiversità dell’ambiente ed escludono l'utilizzo di prodotti di sintesi e di OGM

pix